The Artist

Esharef Ali Mhagag

nato il 7/3/1971

Presentazione

Arriva in Italia nell’ottobre del 1985 all’età di 14 anni.

Già all’età di 7 anni inizia a interessarsi della musica e delle vocalizzazioni attraverso l’ascolto, alla radio, della musica sufi e musica classica araba.

Lo sviluppo della percezione musicale inizia a concretizzarsi nel momento in cui la scelta della matrice artistica ricade su due cantanti donne: una egiziana, Oum Kaltoum e l’altra marocchina, Najat Attabou.

Al suo arrivo in Italia inizia un lento ma significativo avvicinamento ad altri generi musicali quali il soul, r&b, reggae, rock, heavy metal. Tra le sonorità particolare attenzione viene dedicata alla chitarra elettrica con la quale viene avviato un percorso di avvicinamento e studio dei più grandi interpreti dell’epoca, tra i quali Jimmy Hendrix, Carlos Santana, Eric Clapton, ecc.. La parte strumentale, tuttavia, assume rilevanza nell’interesse del  giovane Esharef tanto che la sua attenzione viene definitivamente concentrata su Carlo Santana. Attraverso questa particolare affinità artistica vengono attenzionati  Joe Satriani e Steve Vai fino ai Pink Floyd. La crescita della cultura musicale si evolve ulteriormente passando attraverso il jazz elettrico con Miles Davis e Pat Metheny.

Grazie a questo lungo percorso di condivisione musicale, agli inizi del 2000 arriva la svolta interpretativa per l’avvio della carriera artistica grazie al tunisino Dhafer Youssef, attraverso il quale Esharef comprende il significato dell’ispirazione metafisica e sconfinata del canto vocalizzato. Da qui in poi viene tracciata la precisa identità artistica di Esharef che, attraverso le sue vocalizzazioni, accompagna le basi strumentali ispirate, sempre e comunque, a melodie mediorentali e africane.

Obiettivi

Progetti musicali etnojazz, folkarabo, fusion, etnoelettronica

Istruzione

Diploma di Operatore turistico

Esperienze professionali

1994-2002

Corsista di Pietro Minutolo

1994-2006

Collaborazioni con:

 Luca Chiaraluce (controbassista)

 Andrea Esposito (chitarrista)

 Mauro Di Bella (chitarrista)

2007-2015

Collaborazioni permanenti con:

Fabio Di Biagio (tastierista)

Lorenzo Filiciati (bassista)

Ivano Fortuna (percussionista)

Andrea Apostoli (Flauto)

Massimiliano Di Loreto (batterista)

Francesco Santalucia (tastierista)

Gabriella Martinelli (cantante)

Amit Chatterrje (chitarrista fusion)

David Jackson (sassofonista)

Reagente 6 (gruppo entomusic)

Macroscream (progressive band)

2016

Attualmente collabora con gli Alma Nua (gruppo etno-fusion).

Andrea Esposito (Chitarra), Emanuele Melisurgo (Sax), Domenico Benvenuto (batteria), Paolo Mazziotti (basso)

2017

Ha fondato una band di musica etno-araba i QIMAR (Spicchi di Luna)

 I musicisti di questo progetto etno-arabo sono:

Alessandra Mooclose (Oboe)Lisa Damascelli (Oud)Fabrizio Massicci (Chitarra)Giovanni Squillacioti (Percussioni Arabe)

master

ad

Latest Events